martedì 3 dicembre 2013

All Stars american release: Luke Lukas - The Hand from Texas / LA Beard Club - Something special

We're very pleased to announce two new releases at www.lepers.it ! This time it's been harder than before, but we made it! So enjoy us dancing and crying listening to an all american all stars release. 

 Sembra incredibile, ma siamo lieti di annunciarvi le nuove uscite lebbrose! Questa volta è stato un po' più difficile del solito, ma ce l'abbiamo fatta! Non perdete tempo e unitevi a noi nel danzare, ascoltare e piangere rovinosamente al suono delle nuove uscite tutte americane.



LA Beard Club - Something special
Novembre è il mese giusto per farsi crescere la barba, lo sanno tutti. Così ce ne siamo fatti crescere una, ma ciò non è passato inosservato al club della barba di Los Angeles (LA beard club) dove farsi crescere la peluria facciale è una questione quotidiana. Poi, nel nostro momento più oscuro, ci siamo seduti su una panchina vicina al mare, guardando l'orizzonte. La musica di LA beard club ci ha raggiunto per un po' per lasciarci poco dopo forse più tristi, ma di sicuro molto più pettinati. 20 minuti di piccole canzone alla tastiera ideali per le Nozze d'argento.


November is the right month for growing a beard, everybody knows it. So we grew one ourselves but that didn't pass unobserved at the LA Beard Club where growing facial hair is a daily thing. Then, in our darkest moment, we just sat on a bench near the sea watching the horizon. LA Beard club music came for a while and soon he left, leaving us even more sad, but perfectly combed.
20 minutes of little piano songs for Silver wedding anniversary.

Luke Lukas - The hand from Texas

Luke Lukas, con l'elettronica del suo ultimo lavoro Tiny Numbers era stato cacciato dal paradiso, gettato di nuovo sulla terra e lasciato a vagabondare nelle terre deserte del suo Texas natio. Proprio in questa situazione, Luke ha preso una pala e appena fuori dalla città ha diseppellito le sue radici analogiche. Proprio quel giorno, scavando sotto un sole rosso il diavolo venen a bussare...
Dodici canzoni sul dolore, la gioia, la sofferenza e la maturità. Se esistono radici più profonde di queste, probalimente sono all'inferno.

After Luke Lukas was rejected at the gates of Heaven with the Electronic madness of Tiny Numbers, he was thrown back down to Earth, left to wander the desert wasteland of his native Texas. So he took a shovel and went just outside the town to unbury his analougue roots. And that day, diggin under a red sun, the devil came knockin'... 
Twelve songs to pain, joy, sorrow, and maturity. If there were roots any deeper, they must be from hell.