giovedì 29 novembre 2012

Selvaggi del Borneo: Distorsioni

selvaggi

I Selvaggi del Borneo, scanzonati e a bassissima fedeltà propongono in chiave ancor più corale e perversa il discorso intrapreso da Tiziano Serra. Non a caso nei loro tre lavori confluisce tutta la delirante creatività e il coraggio provocatorio espresso dal manifesto Lepers. Un modo per scardinare i preconcetti e le prevenzioni da puzzetta sotto al naso. Roba da vecchi bigotti che l'etichetta vuole tenere a giusta distanza lanciando di tanto in tanto questi album repellenti capaci di tenere a distanza i tipi sbagliati ed assicurandosi una platea di vera elite. Furbi pero!

-Romina Baldoni

link