mercoledì 8 giugno 2011

Bokassà - Summit: Blow up

Chi segue l’ineffabile congrega pugliese avrà imparato a riconoscere tra gli altri i nomi di Superfreak, Alexander De Lange, Solquest. Ora i tre si sono fatti prendere dallo sclero dell’(afro)punk casareccio e diventano Bokassà, con percussioni sottotraccia e strumenti improbabili, scratch nervosi e circolari enzimi etio-jazz, forzando canovacci occidentali come il blues, il math rock, il progressive e i Primus entro una free form casuale e sbilenca, demente ma filologica, capace di mutare angolo ogni dieci secondi seguendo una perizia misconosciuta. Non finiranno mai in una copertina, ma si godono.

(7)
Enver